Zoeva: Complete Eye Set Vs Classic Eye set

Benvenuti e Bentornati su Domus Veneris, oggi vorrei parlarvi di un tema che viene poco trattato nel mondo della bellezza. Se decine e decine di Reviews sono disponibili per ciascun prodotto, le cose si fanno molto più rarefatte parlando dei tools necessari al mondo della cosmesi e del loro mantenimento nel tempo. Ecco perché i protagonisti del post di oggi sono i pennelli di Zoeva 

Un trucco ben eseguito, difatti non può prescindere dall’uso degli strumenti adeguati, ed è proprio così che siamo tutti passati dall’usare quell’unico pennello spelacchiato ereditato da mammà e targato 199x, ad avere un vero “parco giochi” composti dai brush più disparati.

Dopo aver parlato per eoni dei Real Techniques (che ancora uso, con soddisfazione per la base) ho deciso, avvicinandomi sempre con maggiore passione all’universo make-up, e considerato che ho sempre ritenuto inutile usare una Naked (Urban Decay, ndr) o ombretti di alta qualità con strumenti fatiscenti, di acquistare parecchi anni fa ormai, il mio primo set di pennelli “professionali” o per meglio dire usati da professionisti del settore. Indecisa tra i brand Sigma e Zoeva, è proprio su quest’ultima che ricadde la mia prima scelta. 

I Pennelli di Zoeva

Questa è la storia di come il Complete Eye set è giunto per la prima volta tra le mie mani.

Non starò nemmeno qui a dire di quanto la qualità dei miei make-up sia migliorata da allora, perché il tutto sarebbe inutilmente superfluo e scontato.

Ciò che tutti, infatti, dimenticano nelle Review è parlare onestamente della qualità dei pennelli Zoeva, in generale, del loro mantenimento nel tempo e dunque sono decisa, con tanto di prove fotografiche, a dimostrarvi se e perché vale la pena investire i propri soldini in pennelli, oppure se tanto vale comprare qualcosa da un sito orientale, perché “whatever son tutti gli stessi”.

Non avendo io riacquistato il Complete Eye Set Zoeva ma il gruppo di pennelli che prende il nome di Classic Eye Set, potrò qui mostrarvi la comparazione tra i pennelli che sono comuni ad entrambi, mentre per quei restanti appartenenti al Complete, e non presenti alla versione Classic, ci limiteremo a valutare lo stato di usura di alcuni di essi.

315 Fine Liner pennello sottile per Eyeliner Zoeva

Questo è il signor pennello da eyeliner, il migliore che abbia mai provato, che rende la stesura di qualsiasi eyeliner in gel, ma anche liquido, molto più agevole rispetto al classico pennellino angolare. So che in molte lo guardano con timore/orrore di rovinare un make up altrimenti perfetto, ma io mi sento in tutta tranquillità di consigliarlo, soprattutto a tutte coloro che fin ora non sono riuscite a far uso dei gel eyeliner in pot, poiché tendevano a realizzare una linea troppo spessa. Lo consiglio anche a tutti coloro sono ferventi sostenitori degli eyeliner in penna dal tratto modulabile. Il concetto è lo stesso, basta solo prenderci la mano.

In questo caso specifico non mi è possibile confrontarlo con quello che possedevo in precedenza. Era ahimè troppo rovinato.

317  Wing liner pennello per Eyeliner angolato Zoeva

Questo pennello nel mio set, ha avuto una esperienza infausta. Non è mai stato il mio preferito per applicare il make up, nonostante i vari tentativi è rimasto inutilizzato a lungo e poi maltrattato con gli esperimenti più selvaggi. Risultato? È inesorabilmente “spanciato”, ha perso forma diventando più spesso e le setole più esterne hanno assunto una posa aperta a mo’ di ventaglio. 

Sono felice di averne uno nuovo per usarlo con i pot per sopracciglia (e qui un occhiolino ci va a pennello! buahaha che battuta misera).

 231 Luxe Petit Crease Zoeva

 Il pennello Zoeva pensato per le sfumature contenute e delimitate. Un perfetto incrocio tra ii Pencil brush e il luxe crease, serve ad intensificare l’angolo esterno e a contrornare l’ester 

227 Luxe Soft Definer

Celebre “dupe” del 217 di Mac è il prediletto da molte per realizzare una sfumatura perfetta sulla piega. Io lo trovo molto comodo ma continuo a preferirgli il (sempre Zoeva). Come potete vedere dalle foto, il mio vecchio pennello è leggermente più aperto. Diciamo che ha retto bene.

 234 Luxe Smoky Shader

Conclude la nostra analisi il pennello studiato per l’applicazione diffusa e pressata di ombretti e pigmenti, l’ideale per la palpebra mobile. Il mio vecchio regge fantasticamente il confronto con lo stesso modello appena arrivato: stato di usura quasi assente. Se non fosse per un po’ di usura del manico probabilmente non saprei distinguerli agevolmente

322 Brow Line

Un make up Instagram- ready non può dirsi completo se le sopracciglia non vengono ridefinite, per questa ragione Zoeva include nei suoi set di pennelli questo brush. In tutta onestà con questo pennello non ho un ottimo rapporto, per le mie sopracciglia serve qualcosa di più petit!

Vediamo ora i pennelli non inclusi nel Classic Eye set che invece sono compresi nella versione Complete:

228 Luxe Crease

Il mio pennello da sfumatura da piega preferito, potremmo in tutta serenità dire che le scuole di pensiero sono due: chi preferisce, simile al 217 Mac e chi come me preferisce questo, che si presenta affusolato e adatto a diffondere e sfumare correttamente l’ombretto, non solo sulla crease ma eventualmente su tutta la palpebra mobile. Come si è comportato negli anni? Ha leggermente modificato forma e qualche setola si è aperta verso l’esterno. In ogni caso nulla di estremo. Ha decisamente conservato il suo uso, e considerato che è stato usato praticamente tutti i giorni, lo stato di conservazione si può dire eccellente. 

228 Luxe Crease Zoeva - pennelli Zoeva
228 Luxe Crease Zoeva

224 Luxe Defined Crease

per sfumare l gli ombretti nella piega della palpebra in modo veramente soft è necessario un pennello con setole lunghe e più rade, questo pennello è l’ideale per ottenere una prima traccia sulla crease. Da usare da solo per un look leggero e basic, seguito da una intensificazione con l’impiego di altri pennelli per un make up più bold e completo.

224 Luxe Defined Crease -  Pennelli Zoeva
224 Luxe Defined Crease – Zoeva

230  Luxe Pencil Brush Zoeva

Questo è il pennello per i dettagli che amo di più in assoluto e che avrei desiderato fosse presente anche nel Classic Eye set. Quel tool che fa comodo nei make-up più on point: perfetto per i dettagli, intensificare la piega in un punto preciso con una shade di ombretto, o illuminare l’inner corner dell’occhio con un ombretto luce o anche per incorniciare la rima inferiore con un eyeshadow rendendo il make up intenso e vibrante senza regalare a chi ci guarda un bel dubbio: ma da quando è diventata un panda o un vampiro? 

In parole povere è lo strumento perfetto per i lavori di rifinitura. 

230 Zoeva Luxe Pencil
230 Zoeva Luxe Pencil

237 Fine detailer brush

Pennello in setole naturali a forma squadrata ideale per i piccoli dettagli, il mio uso prediletto è quello del punto luce del make up occhi, ma anche la porzione luminosa a centro palpebra realizzando il cosiddetto make-up  “Halo eyes”

237 Fine Detailer Brush, Zoeva
237 Fine Detailer Brush, Zoeva

142 Conceale buffer brush

Il pennello studiato da Zoeva per applicare e sfumare il correttore liquido ed in crema: con questo pennello è sempre odio e amore, con poca riluttanza lo troviamo assente nel set Classic. Non è un pessimo pennello, anzi tra quelli che posseggo per sfumare il correttore è fuor dubbio che sia il migliore, ma a tutt’oggi preferisco sfumare il concealer con la spugna. Le mie preferite attualmente sono Beauty Blender (l’originale in fuxia) e la Miracle Complexion Sponge di Real Techniques. 

226 Smudger Brush

 Consigliato per sfumare i kajal e gli ombretti lungo le rime cigliari. Confesso di averlo usato talmente tanto… che dico, così poco da aver davvero poco da dire, non è tra i miei preferiti, ma spero di trovare un degno impiego. 

226 Smudger Brush - Zoeva
226 Smudger Brush – Zoeva

Come ripongo i pennelli

Nei primi tempi, conservavo i pennelli dentro ad un vasetto che avevo destinato a questo scopo,

ma, il mio successivo dovermi spostare costantemente mi ha condotto a riporli nella mia make up bag, che a dirla tutta tanto piccola non è. Con questo piccolo dettaglio intendo sottolineare che richiedono cura ma non eccessiva. Discorso a parte vale per i pennelli da eyeliner e sopracciglia: andando a contatto con prodotti in pot tendono a rovinarsi molto velocemente, e dunque vanno sostituiti con frequenza. 

Come lavo i pennelli?

Per tenere i pennelli puliti uso semplicemente del sapone neutro, il vero segreto (oltre usare prodotti non troppo aggressivi) è essere particolarmente attenti nella fase asciugatura: preferibile usare uno degli appositi strumenti che sembrano dei veri e propri stendini oppure quelle retine che risultano essere molto utili per mantenere la “forma “ del pennello, come se facessero una messa in piega! Se non abbiamo a disposizione alcuno di questi tools, niente paura, possiamo comunque farli asciugare distesi su un piano e mai in verticale, facendo attenzione che non si asciughino assumendo forme diverse dall’originale. Possiamo anche ricorrere ad un trucchetto, non avendo a disposizione le retine, possiamo avvolgere le setole in della carta assorbitutto: una volta asciutti saranno come nuovi. 

Cosa fare se i pennelli perdono la forma?

A volte questa condizione è irrisolvibile, specie se si tratta di pennelli da eyeliner, se si dovessero aprire a ventaglio o le setole più esterne si arrotolassero su sé stesse, l’unica cosa da fare ahimè è sostituirli.

Se invece è il nostro amato pennello da sfumatura ad aver assunto una forma bizzarra, possiamo rimetterlo in posa usando lo stesso metodo che vi ho esposto pocanzi, uno “shampoo” seguito da una asciugatura che obblighi le setole a tornare alla forma originale. 

Pigmentazione dei pennelli Zoeva dopo tanti anni d’uso

Che titolo bizzarro! A pensarci bene, non è poi così strana questa osservazione. 

I pennelli Zoeva dopo tanti anni di utilizzo, di lavaggi e trasporti sono ancora bianchi, ma di un bianco che è variato nel tempo assumendo una lievissima e pallidissima sfumatura giallina. In ogni caso, pur avendo usato ombretti di molti tipi, ho potuto constatare come nessuno di essi sia mai, ad oggi, rimasto inesorabilmente macchiato. 

Conclusioni Finali sui pennelli Zoeva

I pennelli Zoeva a mio parere sono un ottimo investimento. Considerato il rapporto qualità prezzo e il modo in cui, con il loro utilizzo, abbia anche io, imbranata tra le imbranate, migliorato (e di molto) la realizzazione di qualsiasi mio make- up, e non ultimo il loro conservarsi nel tempo così bene, nonostante l’uso quotidiano, non posso che valutarli estremamente positivamente.

Info reperibilità dei set e dei Pennelli singoli Zoeva

I pennelli Zoeva sono disponibili presso lo shop on line dedicato del Brand Zoeva, ma anche moltissimi shop on line come Sephora e Beautybay.

Spero di aver detto tutto o quasi riguardo a questi pennelli, non mi resta che salutarvi e darvi appuntamento con il prossimo post su DVeneris.com.

Resta Sempre Connesso con Domus Veneris



Zoeva: Complete Eye Set Vs Classic Eye Set