Avvicinati, chiudi gli occhi ed annusami …Ti porto lontano con me. Sono i raggi del sole che si riflettono sull’acqua, dove le coste dell’Isola si affacciano al mare. Senti il suono delle onde? Sono Il Giglio. Pensi davvero io sia solo un Fiore?

Benvenuti o bentornati su DVeneris.com, oggi come potete notare dall’ immagine in evidenza, torniamo a parlare di profumi. Questa volta l’eau, che incontreremo tra un attimo, rappresenta per me un ricordo speciale, ed è carica di un simbolismo che me la renderà per sempre cara. 

Il Giglio è una delle Fragranze Acqua di Bolgheri più rappresentative, la sua piramide olfattiva è fondata su un equilibrio di Gelsomino e Giglio, che costituiscono le sue note di testa e da Magnolia, Violetta e Rosa, le sue note di cuore.  Il delicato accordo floreale si conclude con Ambra, Note Marine e Muschio Bianco. Grazie a questa struttura le sue note floreali rimangono fresche, pulite e nitide. Il Giglio è Il Bianco, Il Giglio è candore.

Questa fragranza è un inno alla vita, delicato e raggiante.

Acqua di Bolgheri con Il Giglio intende sottolineare ancora una volta il suo legame imprescindibile con la Terra d’origine: 

la Toscana. 

Il Giglio Acqua di Bolgheri

Questo legame torna e ritorna in un simbolismo non dimesso. Giglio, infatti, non è solo il nome di un fiore, presente e distinguibile tra le note olfattive, ma è anche il nome di una figura araldica, il Giglio gigliato: il richiamo alla Toscana e ad una delle città più belle d’Italia, è d’obbligo. 


Il Giglio, però, è anche il nome di una delle isole dell’Arcipelago Toscano, un piccolo paradiso del Mare situato tra la Toscana e la Corsica. Fondali colorati da spugne e gorgonie, acqua cristallina, coste con scogliere e spiagge sabbiose fanno di quest’isola un luogo incantevole con panorami che tolgono il fiato.

Immaginate anche solo per un attimo i tramonti, il sole che si nasconde dietro il Mare.

Il Giglio Acqua di Bolgheri

È proprio al mare che la mia mente corre annusando Il Giglio, un profumo quasi indescrivibilmente soave. Mi sento leggera. Lo annuso ancora e mi ritrovo immediatamente a farmi dondolare dalle onde del mare, in un giorno soleggiato. Io, il mare, e le onde che catturano i raggi del sole e li restituiscono un gioco di luci ipnotico. È il rumore delle onde  a risuonare nelle mie orecchie. Ecco, la serenità.

 Mi avvicino nuovamente ad occhi chiusi a Il Giglio di Acqua di Bolgheri, e torno in Toscana, il viale dei cipressi ed il tramonto sul mare guardando l’Elba, l’arcipelago Toscano e la Corsica sono davanti a me. Sento i miei passi sui ciottoli, e poi ancora, vedo alberi ed i raggi del sole attraversare le foglie. La Natura mi circonda. 

Il Giglio Acqua di Bolgheri, il mare ed il tramonto

Il Giglio, a mio parere, è la fragranza perfetta per una donna vitale, piena di energie, ma allo stesso tempo delicata ed eterea.  L’accordo floreale presente nelle note di testa e di cuore, combinato con le note marine, l’ambra e il muschio bianco  rendono questa eau the parfum l’ideale da indossare nelle ore del giorno. 

È giunto il momento di congedarmi, ma solo fino alla prossima storia e al prossimo viaggio insieme.

Resta sempre connesso su DVeneris.