Mancano pochissime ore al Gala più atteso dell’anno e DVeneris.com non poteva assolutamente perderselo.

Met Gala 2019

Eccoci alla seconda Domenica di Maggio, le Celebrities più influenti del Mondo sono chiamate a partecipare a questo evento caratterizzato da Glamour e Scintillio come direbbe la nostra amata Carrie Bradshaw. In realtà non è solo un evento, ma l’Evento per eccellenza. Tutto ruota intorno al Met Gala.

Sin dal 1995 il Met Ball, altro nome con cui è noto il Gala per la raccolta fondi in favore del Metropolitan Museum of Art, viene organizzato nei minimi dettagli da colei che ricopre ancora il suo ruolo di suprema custode della Moda: Anna Wintour. 

Anna Wintour and Queen Elisabeth II
Anna Wintour organizzatrice Met Gala e la regina Elisabetta II

Dubito che qualcuno non la conosca, ma se sei qui perché sei un/a appassionato/a di Cosmetica Bio e di Moda, potresti ricordarti di lei, quanto meno per aver ispirato secoli fa, il personaggio di Miranda Priestly, la Temutissima direttrice della Rivista “Runway”, interpretato da Meryl Streep in “il Diavolo veste Prada”. Bene, sostituisci Runway con Vogue, ed Elias Clark con Condé Nast ed il gioco è fatto. Se pensavi fosse solo un personaggio di fantasia, perché nessun boss può essere come lei, beh, ti sbagliavi. Adesso sai più o meno chi è Anna.

Gli Esclusi

È lei a decidere chi rientra nella lista e chi viene escluso, Donald Trump e Melania, in testa, non importa che siano rispettivamente il Presidente degli Usa e la sua First Lady, la Wintour ha affermato senza mezzi termini che Donald nulla può fare per accedervi. E noi ci crediamo. 

Il Tema 2019

Ciascuna edizione del Met Ball viene costruito intorno ad un tema, e  se l’anno scorso il titolo era Heavenly Bodies: Fashion and the Catholic Imagination.                                                                     In cui Moda e Culto della Sacralità Cattolica venivano messi in correlazione, il tema scelto per il Met Gala 2019 è Camp: Notes on Fashion

Ma cosa è Camp?

Camp è il termine con cui si definisce l’estremo, l’eccesso, il colore, teatrale, Devid Bowie nelle forme di Ziggy Stardust è CAMP!

David Bowie è Ziggy Stardust, Camp, Met Gala 2019

Il tutto trae ispirazione da uno scritto di Susan Sontag del 1964 in cui definiva Camp come l’amore per l’innaturale di artificio e esagerazione.

Met Exhibition 2019, Victor&Rolf

La esposizione che verrà inaugurata il 6 Maggio grazie al Costume Institute, sarà composta da più di duecento opere, tra abiti, dipinti e sculture, che attraverseranno trasversalmente i secoli a partire dal Diciassettesimo fino ad oggi. Capi di Alexander McQueen, Karl Lagerfield John Galliano, Mugler, Victor&Rolf in cui la passione per l’estremo ed il colore stroveranno la loro casa. 

Stravanganza ed Eccesso regneranno per tutto il prossimo anno a partire dalla serata inaugurale del ballo ed è per questa ragione che Anna Wintour, ha chiamato in suo ausilio due madrine e due padrini d’eccezione: Lady Gaga, la regina per antonomasia degli eccessi, ma ormai (chissà per quanto) redenta, Serena Williams la più grande Tennista dell’ultimo secolo ed oltre, e, infine, Harry Styles, oggi cantante solista e, tempo addietro, membro degli One Direction ed Alessandro Michele, stilista della Maison Gucci.

Lady Gaga Madrina Met Gala 2019

Le Regole Imposte da Queen Anna Wintour

1. Niente Selfie. 

Varcata la soglia del Metropolitan Museum of Art, i selfie sono assolutamente banditi, eppure ogni anno qualche diva sfrontata viola questa regola, il clan Kardashian ne sa qualcosa. Kylie Jenner (nel 2017) e Kim (nel 2018, perché non poteva esser di meno della sorella minore, e vuoi mettere il piacere di far infuriare Anna, facendo impazzire l’intera comunità su Instagram) si cospargano il capo di cenere

2. Vietato fumare.

La buona educazione, ma anche il buon senso, vorrebbe che non fosse necessario dover specificare agli invitati che non è permesso fumare, soprattutto se in presenza dell’esposizione del Costume Institute, ma a quanto pare a Bella Hadid, Dakota Johnson e a Rami Malek (chissà se con il premio Oscar per Bohemian Rhapsody gli è stato conferito un po’ di sale in zucca) piace essere ribelli. 

3. I posti a sedere li sceglie Anna, e non pensare di poterti sedere vicino al tuo o alla tua accompagnatrice/ trice.

L’obbiettivo della Cena di Gala non è solo raccogliere fondi, ma anche quello di condividere la bellezza dell’Arte e conoscere nuove personalità di spicco, cosa impossibile se si passa tutto il tempo a chiacchierare con il nostro +1. 

4. No a cipolle, prezzemolo ed aglio

Le ricette del Menù sono vagliate con molta attenzione, per evitare e ridurre al minimo incidenti di percorso, nessuno patirà per aliti pestilenziali, e nessuno dovrà rintanarsi vita natural durante per essersi presentato con pezzettini di prezzemolo tra i denti.

5.Porte sbarrate per gli Under 18. 

A quanto pare Anna preferisce rinunciare al servizio di Baby Sitting all’interno del Museo del Met. Avrà torto o ragione? Poco importa, questo evento non è aperto ai minori nemmeno se ben accompagnati. 

Gli Invitati del Met Ball

Committee Met Ball 2019, Lista invitati Met Gala 2019

Ben 600 invitati, la lista è solitamente top secret ma quella adorabile briccona di una Fan di Gaga, ha lasciato disponibile la lista tra cui notiamo subito:

le onnipresenti Kardashian con Kanye al seguito,  Gigi Hadid, Anne Hataway, Blake Lively e Ryan Reynolds, Emily Blunt e John Krasinski, le sorelle Elle (deliziosamente eterea) e Dakota Fanning, Lupita Nyong’o, Amy Addams, gli sposini Hailey e Justin Bieber, Alexa Chung, Jessica Chastain, Hanna Bowles, Georgina Chapman, Bradley Cooper, Annette de la Renta, Lena Dunham, Ruper Everett, Colin Firth, Catherine Fitzgerald e Dominic West, Tom Ford e Richard Buckley, Valentino Garavani e Giancarlo Giammetti, Salma Hayek e Francois Henry Pinault, Dee e Tommy Hilfiger, Mark Jacobs, Kendall Jenner, Dakota Jhonnson, Michael Jordan, Christopher Kane, Alicia Keys, Michael Kors, Jared Leto, Jennifer Lopez e Alex Rodriguez,  Sienna Miller, Julienne Moore, Frank Ocean, Mary Kate e Ashley Olsen, Sara Jessica Parker, Sara , Paulson, Asap Rocky, Amanda Seyfried, Emma Stone, Charlize Theron, Donatella Versace, Diane von Fustenberg, Vera Wang, Evan Rachel Wood, Zendaya. (link al post originale qui) https://twitter.com/gagasplan/status/1125050467300585477/photo/1

Ma quanto Costa partecipare al Met Gala?

Un invito singolo costa ben 35 mila Dollari, se si pensa che gli invitati sono circa 600… fate un po’ voi i conti. Mica Male. 

I Rinunciatari

Sembra impossibile eppure quest’anno alcuni tavoli sono stati disdetti:

Dior, Calvin Klein e Ralph Lauren non offriranno ai propri ospiti la serata più Charming dell’anno. 

Ora che sapete tutto sul Met Ball non mi resta che darvi appuntamento al 6 Maggio 2019 presso il Metropolitan Museum of Art, 1000 Fifth Avenue, New York, Ny.

Torneremo a parlare del Met Gala con le Pagelle degli Outfit migliori e Peggiori. Avranno rispettato il tema? Chi avrà violato le regole? Chi ci avrà stupito con il suo look? Cosa Avranno fatto le Kardashian questa volta? Se sei curiosa/o

Resta connesso con DVeneris.com, per un’altra pagina dedicata alla Moda.